materiali bagno quali scegliere

Materiali per la vostra stanza da bagno: quali scegliere

28 febbraio 2017 | Arredare con stile

Se state arredando la vostra nuova casa ed è giunto il momento di scegliere i materiali per la stanza da bagno, Ceramica Flaminia ha per voi alcuni preziosi consigli. La prima esigenza è quella di combinare lo stile, moderno o raffinato che sia, alla funzionalità: e ciò non è sempre così facile da mettere in pratica. Vediamo allora qualche utile suggerimento che possa orientare la vostra scelta e soddisfare il desiderio di massima praticità. Un’esigenza questa, legata soprattutto alla manutenzione dei sanitari che, se abbinata ad un bel colpo d’occhio, è in grado di assecondare il bisogno di stile.

I materiali da scegliere per il bagno

La scelta dei materiali è potenzialmente molto ampia e si accorda a stili ed esigenze particolari. Non va nemmeno trascurata la capacità che questi materiali devono possedere, di sposarsi bene con il resto della casa, ma soprattutto di non andare incontro a deterioramento. Se aggiungiamo anche l’esigenza di riuscire a pulirli rapidamente e senza particolari premure, avremo un quadro piuttosto chiaro, in grado di supportarci nella scelta. Perciò vediamo nel dettaglio tutte le possibili opzioni a disposizione.

  • Ceramica bianca:

Se volete optare per uno stile molto tradizionale c’è sempre la rassicurante ceramica bianca. È facile da pulire e ancora la prima tre le preferenze.

  • Marmo e granito

Si tratta di materiali naturali impiegati per la realizzazione principalmente di lavabi, che possiamo scegliere di far realizzare anche in pietra naturale.

  • Acciaio e vetro

Sicuramente da annoverare tra i materiali più moderni, che rispondono a esigenze sia di stile sia di funzionalità.  

  • Tecknostone

È la resina sintetica di ultima generazione. Esteticamente ricorda la ceramica ma in termini di prestazioni senza dubbio la supera.

  • Legno

Si tratta di una scelta certamente non convenzionale ma molto utile a conferire calore alla stanza da bagno. Non è infatti molto usato questo tipo di materiale. Anche se, nonostante sia meno diffuso, è comunque impiegato per lavabi e vasche da bagno.

  • Bronzo, rame e ottone

Sono materiali impiegati soprattutto nell’artigianato. Riescono a dare al bagno quel tocco di naturalezza d’altri tempi. Sicuramente meno usati e considerati, in un’ideale classifica di gradimento.

  • Onice e ametista

La predilezione per uno stile raffinato si orienta verso materiali semipreziosi che vengono trattati superficialmente. La manutenzione, però, avrà bisogno di un surplus di attenzione.

 

Se avete bisogno di altri spunti, potete visitare la pagina prodotti presente sul nostro sito ufficiale.

 

Fonte immagine: ceramicaflaminia.it