lavabo doppio

Il lavabo doppio in bagno e le sue caratteristiche

27 marzo 2018 | Creazioni

Funzionale, pratico e comodo: il lavabo doppio è considerato prodotto di tendenza nell’arredo bagno contemporaneo. Se state pensando di progettare un nuovo bagno o semplicemente di ristrutturarlo, vi sarà utile approfondire quali sono le caratteristiche più importanti di questo elemento per una  scelta che soddisfi le vostre esigenze.

Lavabo doppio: dimensioni e misure

Inutile sottolineare che, quanto a dimensioni e misure, il lavabo doppio è una scelta da contemplare soprattutto per chi ha a disposizione spazi più ampi. Per i bagni più piccoli, infatti, questa soluzione può rappresentare uno spreco di spazio o addirittura  essere impossibile da attuare.  Considerate, infatti, che il doppio lavabo necessita di almeno 180 cm di spazio in larghezza. È comunque possibile abbinare il doppio lavabo a soluzioni salvaspazio come i mobili sospesi o scegliendo modelli dalle misure ridotte (come i lavabi Roll o la linea Miniwash by Ceramica Flaminia) che consentono di avere il doppio lavabo anche in poco spazio.

Sospeso, da incasso o da appoggio?

Nella scelta del lavabo doppio, entrano in gioco i gusti ed  esigenze personali, ma la vera scelta per il doppio lavabo è tra quelli da incasso (Twin Set ed Io) da appoggio (la soluzione più di tendenza negli ultimi tempi che Ceramica Flaminia propone nelle linee Doppio Zero, Bonola o la linea Boll) o sospesi (separati o installati su di un unico mobile come quelli della linea Acquagrande o Nuda).

La scelta dei materiali per il doppio lavabo

Negli ultimi anni, sono stati introdotti nell’arredo bagno prodotti di materiale alternativo come i lavabi in legno, resina, pietra, acciaio e cristallo, anche se in realtà la scelta ottimale ricade sempre sulla ceramica in quanto più resistente, durevole nel tempo e di facile pulizia.

 

Fonte immagine: ceramicaflaminia.it