come pulire filtri

Come pulire i filtri dei rubinetti: alcuni consigli utili

27 gennaio 2015 | Come fare per

Il filtro dei rubinetti è un piccolo dispositivo posto in corrispondenza della parte terminale del rubinetto, sul punto di fuoriuscita dell’acqua. Ha la funzione di filtrare l’acqua da impurità e detriti di qualsiasi genere.

A volte capita di notare che la pressione del flusso di acqua erogata dai rubinetti diminuisca o che fuoriesca in modo anomalo ed irregolare, la causa di solito sono le incrostazioni di calcare che si accumulano nel filtro, ostruendolo. Ciò può capitare dopo mesi o addirittura anni di utilizzo, dipende dalla durezza dell’acqua del territorio dove viviamo. E’ possibile ripulire gli aeratori in modo semplice ed efficace.

Rimuovere il filtro o aeratore seguendo le istruzioni indicate dal produttore. Una volta rimosso, procedere con una prima pulizia per eliminare i piccoli depositi dovuti alle impurità dell’acqua corrente, occorre spazzolare la maglia delle griglie (che possono essere in metallo o in plastica) che lo compongono.

Tale sistema non è però particolarmente efficace contro il calcare incrostato, per il quale bisogna agire con soluzioni più mirate, come quella mettere il filtro a bagno con aceto di vino per una giornata intera. Questa operazione può essere svolta anche più volte, altrimenti si possono utilizzare i comuni anticalcare.

Prima di riposizionare il filtro consigliamo di risciacquarlo accuratamente, agendo nuovamente con una spazzola in modo da rimuovere anche le ultime incrostazioni rimaste.  Nei casi in cui le ostruzioni dovessero ancora resistere, si può tentare di riaprire i forellini con l’uso di un ago.

Consigliamo di procedere con la pulizia dei filtri dei rubinetti ad intervalli di tempo regolari in quanto il calcare tende a riformarsi.