come nascondere lavatrice e asciugatrice in bagno

Come nascondere lavatrice e asciugatrice in bagno: 3 semplici trucchi

12 giugno 2018 | Come fare per

Lavatrice e asciugatrice, sono due elettrodomestici essenziali che facilitano la vita di tutti i giorni ma che, se esposti in bella vista nel bagno, rischiano di rovinarne l’aspetto estetico. Per tutti coloro che non hanno a disposizione una zona lavanderia sufficientemente spaziosa, sorge la domanda: come nascondere lavatrice e asciugatrice in bagno? Con un po’ di creatività e qualche trucco, è possibile inserire questi due elettrodomestici in bagno in maniera da tenerli completamente fuori dalla vista: ecco 3 soluzioni.

1 – Nascondere lavatrice e asciugatrice nell’armadio

La prima e più semplice opzione per nascondere efficacemente lavatrice e asciugatrice nel bagno, è quella di inserirli all’interno di un armadio a tutta altezza o di un più semplice mobile modulare da bagno. Quando sono chiusi, nessuno sarà più in grado di sapere cosa si cela dietro gli sportelli. Naturalmente, dovrete prima verificare che ci siano gli spazi minimi (almeno 70 cm in larghezza, 60 cm in profondità e 90 cm in altezza per una lavatrice standard) per accogliere gli elettrodomestici al suo interno e predisporre attacchi per l’acqua e prese di corrente. In alternativa, potete acquistare una lavatrice senza scarico, che richiede uno spazio di installazione notevolmente inferiore. Ancora più pratico, è nascondere la lavatrice in un armadietto sotto il lavabo , avendo già gli attacchi predisposti.

2 – Inserirle in una nicchia

Saper sfruttare tutti gli spazi è fondamentale in bagno. Con una soluzione su misura, potete inserire lavatrice negli spazi difficili da sfruttare come nicchie, sporgenze o aperture con pareti non ortogonali, insomma dovunque le misure consentano di collocarla. Nasconderla sarà poi un gioco da ragazzi: vi basterà infatti chiudere la nicchia con uno sportello, un separé o con delle semplici tende e installarci sopra un piano di lavoro per sfruttare lo spazio soprastante come una mensola.

3 – Creare una zona-lavanderia separata

Se le dimensioni del bagno ve lo consentono, potete creare una vera e propria zona lavanderia, separata dal resto del bagno con delle ante pieghevoli a libro, un separé o una parete scorrevole. Ma anche se lo spazio a disposizione è limitato, potete sovrapporre gli elettrodomestici per sfruttare l’altezza e realizzare una piccolo angolo lavanderia.